Buon Anno!!!

 

 

Ci siamo il  2008 ormai  è al  suo  ultimo  giro di boa, mancano sole poche ore e poi anche lui farà  inesorabilmente parte dei nostri ricordi.

 

Ricordi che porteranno alla memoria momenti vissuti con gioia e  momenti vissuti con dolore, ma comunque momenti vissuti intensamente.

 

Lasciamo al 2008 tutte le nostre sconfitte, le nostre contrarietà e tutti i nostri dolori, portiamo con l’anno nuovo solo le cose belle che ci hanno accompagnato e i ricordi particolari pieni di gioia e di serenità.

Proprio questo ultimo giorno segna  l’incontro tra il vecchio ed il nuovo anno, mandiamo via con il vecchio l’amarezza e i dispiacere e riaccendiamo la fiamma dell’amore  rendendo più solidi gli affetti e  tutte le amicizie  preparandoci al nuovo anno con meravigliose speranze .

 

Il momento del passaggio tra il nuovo ed il vecchio anno, oltre ad essere un momento di felicità e di auguri, deve essere anche un momento di riflessione, di quanto il passato ci abbia insegnato per farne tesoro, in  modo da vivere intensamente l’anno nuovo con la consapevolezza che la vita è una continua sorpresa e ogni anno che arriva  porta con se tesori preziosi, come la vera gioia nei cuori, la speranza di non soffrire e il coraggio nell’affrontare le piccole sfide di tutti i giorni.

 

Quindi, a questo punto, non mi resta che augurare ad ognuno di Voi un 2009 di amore e gioia, ricco di lieti eventi soddisfazioni e tantissime emozioni, e ogni tanto fermiamoci ad apprezzare quello che già abbiamo e ascoltiamo di più il nostro cuore , sicuramente la nostra vita sarà migliore.

 

 

Auguri e BUON ANNO  a TUTTI !!!

Gabriella

ny.jpg

I sogni nel cassetto

srslika12.jpg

Ultimi palpiti
di un anno che muore
ultimi sospiri
di un tempo ormai
già quasi andato.
Chiudo emozioni

in un battito di ciglia
tra pagine scritte
di un vecchio diario
nell’’attesa che arrivino
quei sogni
rimasti ad attendere
chiusi in un cassetto
custode da sempre
del tempo
che inesorabilmente
passa e non sa
ritornare.
Una nuova vita
si spera e si intravede
nella sua bellezza
o soltanto una illusione
di una certezza
di nuovi e lieti eventi.
Domani …
una nuova alba …
un nuovo giorno …
un nuovo anno vede la luce
con nuove speranze e desideri

e vecchi sogni da realizzare.

Gabry 08 

Angolo dei ricordi

ricordi.jpg

Ricordi dolci del passato

occhi che brillano e

 una lacrima scende piano

non riesco a dimenticare

chi è stato una delle ragioni

della mia vita ed ora nella testa

frullano solo ricordi

… il tuo sorriso… i tuoi occhi…

E’ difficile capire

perché è difficile dimenticare

quella certezza che stabiliva

 la ragione della mia vita  che

ormai è sparita.

Tu eri la mia certezza

ora sei solo ricordi…

ma per ciò che mi hai dato
 
sempre ti sarò grata
 
 ti ho voluto bene
 
  e così per sempre sarà … 
 
dedicata a mio padre
Gabry 08

Un Natale antico

1368686114.jpg

Com’era bello il Natale  di tanti anni fa quando ero una  bambina, quando  non  si pensava  solo  a fare i regali.

La gente era  più contenta, e anche chi non aveva niente a  Natale  gioiva lo stesso, quello era un vero Natale , si sentiva veramente la festa perchè  tutti erano più semplici, si stava in casa davanti a una stufa a legna  accesa aspettando la magica notte. 

Nell’’attesa mamma friggeva gli struffoli, noi bambine aiutavamo ad impastare le uova con la farina e a fare le palline, aspettavamo tutti insieme che finisse il giorno per fare il cenone, per mangiare il capitone e chi non  aveva la possibilità  si accontentava di mangiare gli spaghetti aglio e olio.

A mezzanotte, al dolce suono delle campane, andavamo in Chiesa ad onorare il Bambino che nasceva e poi si metteva il bambinello nel presepe che avevamo fatto in casa,  e se  per caso quella notte la neve scendeva a fiocchi si strabuzzavano gli  occhi per la meraviglia e la felicità. 

Com’era bello quel Natale :  era calore, amore e affetto, era lo stare tutti insieme attorno ad una tavola, semplicemente imbandita,  e nell’aria c’era odore di mandarini di nocciole e torroncini e noi bambine accendevamo le fiammelle e si cantava tutti insieme:

… Tu scendi dalle stelle …

mentre a tavola si leggeva la letterina con tutte le promesse fatte a Gesù Bambino.
 
Come era bello quel Natale … quando bastava solo quell’essere lì per scaldarmi il Cuore !
 
Vola il pensiero, a quei giorni lontani …..
 
Rivedo i parenti felici, rivedo chi adesso non è più quì con me, rivedo quella bimba, che non apriva nessun regalo, ma era felice lo stesso della magia di quel momento …
 

Aspettando il Natale

15-12-2008 AVVISO 

Non Vi dimenticate di passare
da Don Luciano per la III° puntata !!!

clicca su: “La traccia”

 

La magica atmosfera del Natale ci sta circondando ed inevitabilmente porta con se i ricordi, la nostalgia della nostra infanzia della notte più magica dell’anno, dove tutto era colorato di rosso verde e oro e con mille lucine colorate.

Natale era una magia quando si iniziava il rito per decorare l’albero e preparare il presepe, la suggestiva rappresentazione della Natività, addobbare la casa insieme a mamma e papà, il solo ricordo risveglia  in me molte sensazioni, bellissime ed indimenticabili emozioni .

A quei tempi avevamo poco, eppure non so che darei per provare ancora la stessa gioia di quei giorni….

Il vero Natale è quello di  ritrovarsi nel tepore e nell’atmosfera calda di una casa, in famiglia, dove la curiosità un pò infantile, di girovagare con la mente con  quel pizzico di stupore, che solo gli occhi dei bimbi sanno comunicare davvero, avvolti da quella  magica atmosfera natalizia, che è bella e struggente, ma che , allo stesso tempo in molti di noi ha uno strano retrogusto di tristezza.

E’ bello sentire ancora la magia del Natale e per una volta ritornare un pò bambini.

Eppure basterebbe così poco, semplici parole a volte, per arricchire ed arricchirsi.

Ogni tanto dovremmo ricercare dentro di noi il nostro animo bambino e le feste natalizie sono proprio un’occasione propizia… piccole cose ma fatte con semplicità e tanto amore.

Io spero che questo Natale non sia all’insegna della superficialità e dell’apparenza ma sia un Natale che ritrovi i valori che ci hanno insegnato i nostri nonni , i nostri genitori,  quello di donare un sorriso un abbraccio  oppure un semplice bigliettino scritto di proprio pugno, dove esprimiamo tutto il nostro affetto, sicuramente sarà più ben accetto che non i soliti regalini inutili che poi vengono dimenticati in un cassetto.

Quanta allegria in quei giorni …   quanta magia …ora è un pò diverso, il Natale dei  nostri giorni è più una festa commerciale, purtroppo si sta perdendo il vero senso del Natale.

La melodia del mare.

AVVISO 

Non Vi dimenticate di passare
da Don Luciano per la II° puntata !!!

clicca su: “La traccia”

sab.jpg

Resto qui … mi fermo

a contemplare la mia vita

a guardare il cielo

che riflette sul mare.

  Ascolto i suoni della terra

che le onde portano dentro di me.

Rifletto, penso, medito, mi immergo

in questa natura che mi circonda

per sentire il fruscio della vita,

per sentire il suo respiro,

per ascoltare il suo palpito vitale.

Lo guardo, lo accarezzo, lo sento.

Resto immobile, distesa sulla sabbia,

cullata dalle onde,

ad ascoltare nel silenzio

la melodia del mare,

felice di vivere la sua vera essenza,

e in quell’istante

profonda è la mia sensazione di vita.

Gabry 06

11 € di felicità !!!

AVVISO 

 
Non Vi dimenticate di passare
da Don Luciano !!!

clicca su: “La traccia”

Gli orsetti di Sonnja

Tempo fa avevo aderito ad una iniziativa  per aiutare a sorridere i bimbi meno fortunati spedendo delle stoffine a Sonnja, una signora Olandese, che confeziona degli orsetti tenerissimi da donare ai bambini orfani o malati di Aids ospitati in orfanotrofi africani, così ho provveduto all’acquisto delle stoffine da mandare.

 

Finalmente  a luglio sono arrivate le mie stoffine a Sonnja…..non potete immaginare la gioia di pensare che un mio piccolissimo gesto, poteva donare un sorriso a bimbi meno fortunati.

Giorni fa sul blog di   Sonnja    ho visto i primi orsetti che aveva realizzato con le mie stoffine …. che emozione !!!

E’ fantastico ed emozionante, sono contenta di aver aderito a questa iniziativa, di aver avuto la possibilità di incontrate una persona come Sonnja  perchè mi arricchisce interiormente e strafelice nel pensare quanti bambini potranno sorridere con un impegno minimo ad un costo irrisorio ( il tutto tra stoffine e spedizione  solo €11 ,25 ) che però dà una gioia smisurata.

Per aderire basta spedire per posta  della stoffa di cotone.

La quantità di stoffa che serve per ogni orsetto : cm 30×60
Insieme alle stoffe nella busta bisogna mettere anche il proprio NOME e COGNOME e lo STATO di appartenenza e la URL del vostro blog

 a questo indirizzo

Sonnja Boudestein,

Zakdragerstraat 13,

4204 EV Gorinchem.

The Netherlands

————–

 

Dai … aderisci anche tu…

 … credimi …

basta veramente poco

per far sorridere un bambino

e ricevere in cambio

un’emozione bellissima !!!

Luna

AVVISO 

Oggi  4-12-2008 
Sul blog di Don Luciano c’è un post
sorpresa
che merita la nostra attenzione

clicca su: “La traccia”

luna.jpg

Guardo il cielo di questa stupenda sera

e una luna meravigliosa mi sorride

come l’occhio del cielo

puntato sulla mia anima.

Stupenda come una dolce sinfonia

notturna che solca il cielo,

la sua luce risveglia la mia notte

avvolta dal  suono del silenzio.

Vorrei toccarla ma è irraggiungibile

proprio come essa desidera il sole

senza mai incontrarlo veramente.

Continuo a guardarla e un

turbinio di emozioni

si scaglia nell’universo

effondendosi nell’infinito.

Gabry 08