Un’emozione

 

30/5/09 AVVISO
Questa mattina Vi consiglio
di passare da Don Luciano !!!

clicca su: “La traccia”

Sentire nella mente una melodia
che ti riporta indietro nel tempo,
un brivido ti scuote dentro,
provi la stessa emozione,
la stessa sensazione,
percepisci persino
il profumo di quel momento,
il cuore ti arriva in gola
ti manca la parola,
finchè non ti rendi conto che
stai mentendo a te, al tuo cuore,
perchè quel momento non c’è
…. è solo un’emozione ….
che ti ha trafitto il cuore.

©Gabry07®

ripro-post

Relax

Già fa un bel caldino … ed allora io ho dato subito inizio alla mia  nuova stagione giardino-balneare !!!

Giorni fà ho montato la piccola piscina in giardino, a momenti  stramazzavo al suolo per la fatica, comunque  ora è tutto ok… la piscina funziona e già ieri ho fatto il primo “splash”  nell’acqua del 2009… certo l’acqua è ancora un pò freddina al primo impatto … ma dopo vi assicuro è una piacevole goduria….ahahah!!!.

Questo per avvisarvi che sarò meno presente e che la pubblicazione di nuovi post  sarà meno frequente, insomma un pò di vacanza anche dal blog ogni tanto ci vuole, non staccherò del tutto la spina ci sarò poco, ma ci sarò!!!

Un saluto e felice giornata a tutti !!!

Gabriella

Aspettando …

e57e39e88a1df06ce04679c9e4e86053.jpg

Aspetto il nuovo giorno che viene,

dietro di me solo ricordi.

Cerco nel domani ciò che ancora chiedo alla vita.

Aspetto affacciata alla finestra,

aspetto che il tempo porti via le mie angosce,

aspetto che un raggio di sole

illumini di nuovo la mia vita,

regalando al nuovo tempo nuove emozioni.

Un desiderio vivo ancora sospeso ma che accende

il mio sorriso, colorando l’attesa di speranza.

Si fa buio e il rosso all’orizzonte sfuma,

mentre la pace fa spazio alla speranza che avanza,

una lacrima condensa tutti i miei pensieri più belli,

mentre aspetto l’apparire della luna in cielo.

©Gabry03®

ripro-post

Non stimare lontano

tramonto e mare.jpg

Non stimare lontano quello che si può avere

anche se in mezzo si stende il tramonto…

…nè stimare vicino ciò che standoti al fianco
è più lontano del sole.

 

“Emily Dickinson”

Contest poesia “Fortuna”

Diapositiva2.JPG

Ho partecipato ad un “Contest di poesia sulla “Fortuna” organizzato da Criscir e con questo post voglio condividere con Voi la gioia di questo premio postando la mia poesia.

 

Fortuna

Diapositiva1.JPG

Mia cara fortuna,
so che sei raffigurata
come una bella dea bendata,
ma cieca non lo sei mai stata.
Tu arrivi in tutta fretta
solo da chi non ti aspetta e,
se non trovi la porta aperta,
ti ritiri in tutta fretta.
Rimani lì a pensare
da chi altro devi andare,
mentre pensi a queste cose
ti regalo queste rose,
speranzosa che un bel dì
tu arrivi anche qui
con una vincita favolosa,
ma se questo non puoi fare
non mi abbandonare,
perché non sarà
la vincita favolosa
a far la mia vita più gioiosa.
Or che ci penso io già sono fortunata
perché ho una vita e mi sento amata,
un tramonto posso guardare
e le stelle posso contare,
i miei pensieri adagiare
sulle onde del mare
e all’alba ammirare
il sole che mi vuole baciare.
Anche una notte di luna
è una notte di fortuna
se posso ricambiare
l’amore di chi mi sa amare.
E allora voglio cantare
d’essere stata dalla
“FORTUNA”
sempre baciata.


©Gabry09®


Un grazie particolare a Criscir che ha dato vita, e curato nei minimi particolari, questa lodevole iniziativa, e un grazie a quanti hanno partecipato al “Contest ” dando corpo con le parole alle proprie emozioni.

Tempo…

tempo.jpg

Al calar del sole
anche il tempo si ferma…
Tutto tace al di là
del rumore
dei miei pensieri
che avanzano come
ombre riflesse
nella mia mente…
Pensieri abbandonati…
quasi perduti
nel buio della notte…
Verità nascoste
in angoli sperduti
della mia anima…
In questo scorcio

di tempo silenzioso,
percepisco solo

il suo lento fluire
come l’acqua del fiume

che scorre e va.

©Gabry09®

Non rinunciare ad un sogno

Non rinunciare ad un sogno
solo perchè pensi che Ti ci vorrà tempo per
realizzarlo, il tempo passerà comunque…
1849444859_cf4c9611bd.jpg

Il significato di un uomo non va ricercato
in ciò che egli raggiunge,
ma in ciò che vorrebbe raggiungere.

“Kahlin Gibran”