Rapporti a distanza

a4b10a2d75f5124090a66b54df9fc232.jpg

Una manager in carriera, da alcuni giorni si trovava a Parigi per motivi di lavoro.

 

Un giorno riceve una lettera dal suo fidanzato, che vive in Italia, nella quale c’era scritto:

 


“Cara Giulia,

non sopporto più questa situazione, e ho deciso di interrompere la nostra relazione.

La distanza che ci separa è troppo grande.

Devo ammettere che ti sono stato infedele molte volte da quando te ne sei andata, e tu non meriti questo.

Mi dispiace.
Per favore, mi potresti restituire la foto che ti ho mandato?
Con simpatia.

Luigi”


La donna, molto ferita, chiese a tutte le sue colleghe di lavoro che le regalassero le foto dei loro fidanzati, amici, zii, cugini, fratelli, ecc…

Insieme alla foto di Luigi, mise in una busta anche tutte quelle regalatele dalle amiche, circa 57 foto in tutto.

 E una nota che diceva:

“Luigi, perdonami, non riesco a ricordarmi chi “kakkio ” sei!

Cerca la tua foto nel pacchetto e restituiscimi il resto!”

(storiella  carina trovata nel Web)

Rapporti a distanzaultima modifica: 2007-08-27T08:40:00+02:00da belella1
Reposta per primo quest’articolo

28 pensieri su “Rapporti a distanza

  1. carina proprio questa…io tempo fa ho scritto un post che parlava dei rapporti a distanxza questa sarebbbe stata l’ideale per spiegare che tu non ci credi…ahahah!addirittura dimenticarsi dell’altra persona…bacini

  2. Buongiorno Gabry 🙂 la conoscevo questa storiella, ma è sempre bello leggerla, fa sempre sorridere! E poi la menager, ottima strategia per far sentire lui una cacca priva di importanza 😀 ahhahah un abbraccio

  3. Buongiorno Gabry…
    Certo che vendicarsi dà proprio soddisfazione…
    Ma dentro dentro… chissà…
    Cmq almeno induce un sorriso in questo lunedì di tristissima ripresa lavorativa…
    Buona giornata!

  4. Una buona notizia c’è ho sentito ieri al telegiornale regionale che quest’anno rifaranno Piedigrotta a settembre con i carri allegorici , non ricordo bene la data ma sicuramente nella prima quindicina del mese, visto che sei un cultore delle tradizioni partenopee perchè non imbastici un bellissimo post su questo argomento? Ciao Buona domenica Gabry…DOLCISSIMA GABRI’, le feste popolari appartengono alle sue tradizioni, per decreto o delibera non si festeggia neppure nei peggiori dei regimi totalitari…Già la P2 da tempo governa l’italietta-gianobifronte Silvio o Romano son figli della stessa SETTA…La Piedigrotta era pre-greca poi come tutte le cose vere della vita è TERMINATA…Potevano ripristinare il Festival della Canzone Napoletana quella si che mi avrebbe fatto RIDERE molto di più !!!!
    Un Abbraccione da 1 Napoletano come Artù.

  5. hihihiih..si cara sono diamantini..mi fai sempre ridere quando mi scrivi un commento!! hihiihhi ciao e un abbraccio forte forte anche se fa caldo!! : )

  6. aaa..diemnticavo se vuoi magari qualcosa che scende giu’ basta che me lo chiediiiii. se magari hai qualche immagini che ti gusta : )

  7. Anche qui a Verona fa tanto caldo,
    venerdi vado per alcuni giorni a Catania spro
    di trovare anche li del bel tempo per poter ammirare
    da lontano la mia bella etna.

    Buona e serena notte da Giuseppe.

  8. Per GIANCARLO GALLI
    I tuoi commenti lasciati su questo post , forse sono in codice ????
    Così come sono scritti io sinceramente non riesco a capirli.
    Un saluto Gabry

  9. Le donne hanno un’intelligenza raffinata, senza fare troppi giri gli ha spiattellato in faccia cio’ che si meritava, sai che quando ho visto la foto di questa donna sono rimasta li….mi assomiglia, non mi avrai mandato mica Corona ad immortalarmi in ufficio ? Ciao Gabri ti auguro una buona notte , un abbraccio Ale

  10. Ciao Giancarlo Ho letto il post – lettera – come mi hai suggerito, –lasciare tutto per affrontare strade nuove ma da persona libera.– Ma sai quante volte io vorrei aprile la porta di casa e andare via ( nel passato già l’ho fatto)non è il coraggio che mi manca, ma è la situazione e gli obblighi morali e famigliare che in questo momento me lo impediscono ed è solo per questo che la mia sofferenza è maggiore e per il momento non vedo alternative o vie di uscita.

    Un saluto Gabry

I commenti sono chiusi.